La Storia di Roberto

 PRIMI PASSI PER ROBERTO

Roberto ci descrive la sua esperienza di tirocinio, iniziata il 4 maggio 2015.

 

 "Mi è stata proposta l’esperienza di tirocinio dalla mia referente in Comunità Residenziale e subito ho pensato “chissà chi incontrerò, mi troverò bene? Dovrò rimettermi in gioco, ho timore..”

Rielaborando l’idea, il mio pensiero si è invece evoluto verso la positività: il tirocinio sarà sicuramente uno stimolo alla mia vita in Comunità, mi permetterà di essere più autonomo e potrò anche pensare a Me nella Società. Sono una persona che si pone degli obiettivi e che cerca di fare il proprio meglio per raggiungerli, quindi mi sono convinto. D’altronde ho già lavorato, so che cosa significa. Ho lavorato per 12 anni in una ditta come operaio , facevo le tende veneziane e ogni tanto qualche porta da interno, per cui aiutato dagli operatori, emerge l’idea di fare un’esperienza di tirocinio in falegnameria. E’ una mansione che si addice alle mie attitudini e che mi permette di approfondire e apprendere capacità.

In questo primo mese di tirocinio ho carteggiato, stuccato, verniciato a pennello, inoltre mi sono occupato anche della pulizia del locale, cosa fondamentale per le polveri che si creano in una falegnameria. L’azienda ha pochi dipendenti pertanto il clima è molto familiare. Il titolare è sempre gioviale, scherzoso ed educato. Le mie giornate scorrono bene e velocemente, l’unica difficoltà è alzarsi tutte le mattine molto presto!

La titubanza iniziale, insorta subito dopo la proposta, è stata abbattuta e posso dire di stare bene.

Porterò avanti questi sei mesi di tirocinio con tenacia e solo dopo penserò al futuro lavorativo".

 

 

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.